mercoledì 4 febbraio 2015

Buridda (di seppie) - Buridda: storia, ricetta, abbinamento

Buridda (qui di seppie)
Buridda, sovente di seppie, ma non necessariamente. La parola proviene dal mondo arabo, in sostanza è una stufatura in umido, una splendida "zuppa" da trattorie tradizionali, non di rado con piselli. La incontri con poche varianti anche in Costa Azzurra, voisine de la bouillabaisse, e in Sardegna (Cagliari!), del resto la Liguria dialoga gastronomicamente con la Francia, la Corsica, Carloforte, la Toscana... Del piatto ti racconto la storia su Ligucibario, cliccando qui. Una bella ricetta è poi su Liguricettario, cliccando qui. Malgrado siano pesci, o molluschi, sono "accomodati" con pomodoro, quindi abbinerai un rosato, non un bianco. Fammi sapere il tuo punto di vista su info[at]ligucibario.com

Nessun commento:

Posta un commento