venerdì 20 febbraio 2015

Capra e fagioli – Crava e faxiêu: storia, ricetta, abbinamento

Inizia il rito...
L'erede dell'egagro abitava in Liguria soprattutto il Ponente scosceso, le valli Nervia, Argentina, Arroscia... Te ne racconto la storia su Ligucibario, cliccando qui. Macellata non più giovane (col suo latte infatti si ricavavano formaggi "ircani", anche da grattugia), veniva lungamente stufata, oggi chi può la bagna col Dolceacqua. La capra, dal punto di vista economico, rappresentava l'assicurazione contro gli inverni, per questo poi nel piatto si omaggiava come momento conviviale, invitando gli amici a gustare la carne di un animale che in vita era stato amico. Per la ricetta della capra coi fagioli utilizza Liguricettario, cliccando qui. I fagioli, ovviamente, non possono che esser quelli di Pigna, Badalucco e Conio, borghi che già da soli meritano una visita, e l'olio non può che essere un DOP riviera ligure, spettacolare il taggiasco! Fammi sapere il tuo punto di vista su info[at]ligucibario.com

Nessun commento:

Posta un commento