giovedì 5 febbraio 2015

Pancotto – Pan chêuttö: storia, ricetta, abbinamento

Raffaele de "Le giaire" taglia un bel pane di Calizzano...
L'arte del riciclo, la sagacia nell'impiegare gli "avanzi", pane compreso, ecco quel che c'è alla base del pancotto, pane, brodo e quel che residuava sui tavoli e nelle madie. E' zuppa antica, tendenzialmente rurale, la incontri in varie regioni fra cui la Liguria (cercala per esempio a Vezzano Ligure!), d'inverno si mangiava calda per non dire bollente. Te ne racconto la storia su Ligucibario, cliccando qui. La ricetta, abbastanza semplice, è su Liguricettario, cliccando qui. Quando la prepari, usa la creatività, la stessa che ti aiuterà nella scelta del vino, ma io ti suggerisco un rosato, ad es. un Ormeasco di Pornassio "sciac-trà", con minimale macerazione delle bucce. Fammi sapere il tuo punto di vista su info[at]ligucibario.com

Nessun commento:

Posta un commento