lunedì 9 marzo 2015

Cappon magro – Cappön magrö: storia, ricetta, abbinamento

Cappon magro a trance, in gelatina, tipico delle rosticcerie
Incerta l'etimologia (piatto col pesce cappone? piatto di magro per non rimpiangere il cappone?), dubbia la derivazione (dalla capponadda di bordo?), che dirne ancora se non "assaggiatelo"? E' cucina genovese, okay, e dalle origini quaresimali per giunta, ma è anche un piatto insolito, policromo, patrizio, quasi kitsch rispetto alla proverbiale frugalità dei liguri... In abbinamento vi chiederà un vino bianco elegante (soprattutto se non avrete esagerato con la salsa verde, salsa un po' "piemontese", che in eccesso lo sovrasterebbe). Del cappon magro io vi racconto un po' di notizie su Ligucibario, cliccando qui. Una mia ricetta è su Liguricettario (il piatto si consuma freddo), cliccando qui. Non dimenticate la galletta bagnata! E fatemi sapere il vostro punto di vista su info[at]ligucibario.com

Nessun commento:

Posta un commento